Interior design “virtuale”

Interior design “virtuale”

I tour degli showroom di interior design per la casa virtuale sono la nuova norma

Passeggiare per gli showroom di design stando in casa, soprattutto adesso, data la situazione del coronavirus, sta diventando un nuovo trend.

E perché non dovrebbe? Se rimani bloccato a casa per un certo periodo di tempo, tutto ciò che si trova all’interno delle tue quattro mura inizia a ricevere molta attenzione; da quelli con cui vivi, a quella polvere che non hai mai notato prima, al divano di cui ti sei stancato.

Passeggiare, o meglio, navigare, per gli showroom di interior design da casa è possibile poiché sempre più rivenditori di mobili offrono esperienze di showroom virtuali, come tour virtuali e app che consentono alle persone di divertirsi con il design, dando luogo a nuove esperienze nella progettazione di ristrutturazione di interni.

Ross Bonetti, del lussuoso rivenditore di mobili per la casa di Vancouver, Livingspace, è uno di questi rivenditori, che offre tour di show room e tour del negozio virtuali e consulenze FaceTime con i clienti, nonché visite su appuntamento.

“Le persone possono contattarci per visitare lo showroom, usiamo FaceTime e realizziamo molti disegni digitali. Siamo in grado di inviare pacchetti completi di progetti di stanze, cucine ecc.”

A Livingspace hanno la fortuna che i loro marchi siano famosi in tutto il mondo, afferma Bonetti, come gli specialisti dei sistemi di armadi Molteni & C e Porro e le cucine italiane di Arclinea e Dada.

Le persone li conoscono e non devono necessariamente entrare e sedersi su un divano Minotti per acquistarne uno”, afferma.

La consociata Livingspace Homes di Livingspace offre “servizi di ristrutturazione e rinnovamento residenziale completi e chiavi in mano” continua Bonetti. “Siamo globalmente una delle uniche aziende in grado di offrire questi esclusivi marchi europei sotto lo stesso tetto e di essere fornitori e interior designer di cucine, bagni, armadi, mobili e accessori.”

Il marchio tedesco di arredamento per la casa KARE design, che ha oltre un centinaio di negozi in 50 paesi in tutto il mondo e è un marchio riconosciuto in Europa e Sud America, ha aperto i suoi negozi a Vancouver lo scorso anno condividendo uno spazio con Inspiration Furniture.

Conosciuto per i suoi colori brillanti e audaci e per la sua divertente interpretazione di decorazioni e arredi, il marchio ha abbracciato gli strumenti di interior design digitale, producendo la sua app KARE per la creazione di showroom; disponibile su App Store e Google Play.

L’app di room planner può essere utilizzata in due modi diversi, afferma Sean Elpa, ambasciatrice del marchio per KARE Design Vancouver, la prima che consente alle persone di realizzare un rendering 3D del loro spazio e arredarlo con la loro collezione, e la seconda utilizzando AR (realtà aumentata).

“In tempo reale, attraverso la fotocamera del telefono, stai provando i pezzi prima di acquistarli. Puoi essenzialmente creare un set da pranzo e vedere come apparirà nel tuo spazio prima di acquistarlo.”