La moglie di El Chapo: dall’anonimato alla celebrità e poi… l’arresto

La moglie di El Chapo: dall’anonimato alla celebrità e poi… l’arresto

La moglie del noto trafficante di droga El Chapo è passata dall’oscurità alla celebrità e poi all’arresto con l’accusa di distribuzione di droga.

Fino al processo, “Emma era rimasta anonima come praticamente tutti i partner dei capos del cartello di Sinaloa”, ha detto il direttore esecutivo del giornale messicano Noroeste di Sinaloa. Poi, “comincia ad assumere un atteggiamento più di celebrità … Questo rompe una tradizione di segretezza e uno stile specifico all’interno della leadership del cartello di Sinaloa”.

Nonostante il suo status di moglie del boss del cartello della droga più famoso del mondo, Joaquín “El Chapo” Guzmán, Emma Coronel Aispuro ha vissuto per lo più nell’oscurità. Questo è cambiato quando suo marito è andato in prigione a vita, riferiscono Andres Villarreal, Claudia Torrens e Christopher Sherman.

Poi, improvvisamente, era una presenza sui social media. Si parlava di lanciare una linea di moda. Anche un’apparizione in un reality show dedicato alle famiglie dei trafficanti di droga.

Le sue azioni non sono passate inosservate.

Sulla scia del suo arresto lunedì al suo arrivo negli Stati Uniti, con l’accusa di aver cospirato per distribuire droga, c’era chi si chiedeva: Coronel aveva messo un bersaglio sulla sua schiena?

Alcuni hanno visto il comportamento di Coronel come quello di una giovane donna che aveva vissuto una vita relativamente protetta e si stava sfogando dopo un processo estenuante che ha attirato l’attenzione internazionale. Ma le sue azioni violavano le regole non scritte del cartello sui membri della famiglia, specialmente le mogli, mantenendo un basso profilo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: