Come vincere la paura di parlare in pubblico

Come vincere la paura di parlare in pubblico

Secondo le statistiche il 65% delle persone ha paura di parlare in pubblico, il che vuol dire che per ogni 10 persone che conosci almeno 6 di loro condividono questa paura.

Il problema è che la paura può avere risvolti negativi nella vita privata e nel lavoro. In certi settori lavorativi, come nel marketing o nel giornalismo, la capacità di comunicare è fondamentale. Dalle presentazioni interne alle chiamate con clienti o potenziali clienti, la capacità di comunicare è fondamentale per il successo. Senza di essa la carriera potrebbe essere compromessa e addio alle promozioni e agli aumenti di stipendio. Che fare allora? Come possiamo migliorare le nostre capacità di parlare in pubblico?

Non c’è una risposta unica e definitiva che valga allo stesso modo per tutti ma ci sono certamente alcune strategie da provare: vediamo quali.

Anzitutto non abbiate paura di fallire e neanche troppa fretta di farcela in quattro e quattr’otto: ci vuole pazienza e applicazione. Quindi, soprattutto all’inizio, non aspettatevi di essere perfetti.

La paura di parlare in pubblico è spesso legata alla paura del fallimento. Come ha osservato Berkun, la chiave è continuare e non lasciare che la paura del fallimento ostacoli gli sforzi per migliorarsi. La parola chiave è: pratica. Bisogna fare tanta pratica.

Che tu stia facendo una presentazione in una sala conferenze oppure stia parlando ad una importante riunione, prenditi il tempo necessario per farlo bene. Descrivi cosa vuoi dire, leggi le diapositive ad alta voce e procedi.

Una buona idea è quella di registrarti su video. Oggi, grazie ai telefonini, la cosa è piuttosto semplice. Sì, mi rendo conto che nessuno di noi – in genere – ama sentire il suono della propria voce oppure osservarsi mentre guarda verso la camera, ma non importa. Piuttosto che pensare a queste cose, concentrati sulla presentazione.

Ciò che hai detto è chiaro? Hai commesso errori? Cosa dovresti cambiare? Se puoi esercitati con un amico o un collega e chiedigli la sua impressione. E’ vero: a volte la franchezza dell’amico può far male. Dopotutto, nessuno vuole sentirsi dire che non è bravo, ma il fatto è che non miglioreremo mai la nostra vita in un mondo in cui tutti ci dicono quanto siamo straordinari.

Avete mai sentito parlare del concetto di Gladwell delle 10.000 ore? L’idea è che si può migliorare in qualsiasi cosa semplicemente ripetendola all’infinito. Lo stesso vale per parlare in pubblico. Se quando hai parlato non sei stato il massimo, concentrati su come fare per essere migliore la prossima volta. Se hai ricevuto commenti o critiche, fanne tesoro e migliora.

Parlare in pubblico ci richiede di superare le nostre paure ed essere fiduciosi in ciò che sappiamo. E’ certamente più facile a dirsi che a farsi, d’accordo, ma se stai cercando di parlare in pubblico o migliorare la tua comunicazione, ti consiglio vivamente di fare affidamento su coloro che ti circondano. Chiedi al tuo capo o al collega di farti degli appunti. Chiedi ad un amico o al compagno di stanza di guardarti mentre pratichi. Ricorda che il loro feedback ti aiuterà a migliorare.

Soprattutto sii consapevole che la perfezione è impossibile da raggiungere e comuqnue, anche se qualche volta dovessi incasinarti un pò, sappi che a volte potresti risultare perfino più interessante o simpatico, quindi… sii sempre positivo!