Come organizzare una festa da ricordare

Come organizzare una festa da ricordare

Organizzare una festa privata di successo, e che possa essere ricordata positivamente dagli invitati, prevede una pianificazione attenta dell’intero party. Nulla deve essere lasciato al caso ed è necessario anche stupire con idee originali e di tendenza. Ecco tutti i consigli più alla moda rubati agli esperti event planner italiani più in voga.

Fondamentale è non andare fuori tema e rendere l’evento perfettamente attinente a ciò che si festeggerà. Per esempio se il party è per un compleanno ben vengano la torta con candeline o scritta Buon Compleanno, si anche a palloncini e richiami al numero di anni compiuti, ecc… Per una festa di laurea andrà invece benissimo il colore rosso, imprescindibile per esempio per i confetti, mentre per un matrimonio non devono mancare le bomboniere, il tableau de mariage, la torta e tutti quei richiami ad hoc per il ricevimento nuziale.
La scelta del locale è fondamentale, e per le feste private Roma ha un’ampia scelta di locali in ogni suo quartiere.

 

Gadget personalizzati e regalini

In alcune occasioni, specie durante alcune feste private importanti, è necessario ringraziare gli ospiti con un dono. Oltre alle classiche bomboniere, legate a cerimonie quali i battesimi, i matrimoni, le comunioni e simili, si possono realizzare gadget ad hoc da donare agli invitati. Questo gesto sicuramente farà loro piacere e permetterà di dare un taglio decisamente sofisticato e di classe all’evento, anche se privato e contenuto. Ad esempio si potranno far realizzare dei piccoli gadget con stampe che ricordino l’evento: una data, delle iniziali, un numero, una citazione. Gettonatissimi i braccialetti in silicone, le t-shirt, lecca-lecca e bob bon, penne, occhiali, ecc…

Catering e torta

Altrettanto importante è scegliere il catering giusto e gli stuzzichini e le pietanze ad hoc per l’evento in questione. Immancabile poi la torta: soprattutto per determinate ricorrenze quali il matrimonio, il compleanno, il battesimo e simili. Questa è comunque sempre buona norma offrirla e accompagnarla da uno spumante e proporre anche un drink analcolico. Per quanto riguarda stuzzichini e cibo è fondamentale soprattutto informarsi su eventuali allergie e intolleranze degli ospiti e organizzarsi di conseguenza. Ormai è di tendenza, e necessario, prediligere un menù classico con degustazioni anche vegane e per celiaci.

Intrattenimento

Tra le idee originali per l’organizzazione di feste private non possono mancare quelle ad hoc per l’intrattenimento. Questo è spesso decisivo e può sottolineare il mood dell’intera festa. Innanzitutto un sottofondo musicale non può mancare e sarà meglio sia idoneo al party: di tendenza le basi chillout, house, jazz che creano la giusta atmosfera. Se si vorrà stupire le scelte migliori sono un DJ set, ballerini, o l’esibizione di maghi, giocolieri o di band dal vivo. Se lo spazio lo permette sono altamente scenografiche le animazioni con le luci, con fuochi d’artificio e con l’acqua.

Inviti

Una buona organizzazione parte sempre dagli inviti. Questi devono essere recapitati per posta o a mano per tempo, almeno tre settimane prima dell’evento, qualsiasi esso sia. Inoltre, è bene siano esaustivi per le informazioni contenute e declinati nel mood o nuance topic della festa.