Scatole di cartone: previsioni di forte crescita per il 2021

Scatole di cartone: previsioni di forte crescita per il 2021
Clicca qui per ASCOLTARE la lettura dell'articolo

I produttori di scatole di cartone continuano a innovare per soddisfare la crescente domanda di take-away, consegna e sicurezza.

In un anno in cui la domanda di imballaggi e scatole di cartone da asporto è salita alle stelle con l’impennata del take-away e delle consegne, gli operatori sono stati talvolta lasciati in difficoltà.

Scatole di cartone
Scatole di cartone

A volte, l’offerta di imballaggi non riusciva a tenere il passo con la concorrenza dei contenitori da asporto tra ristoranti, scuole, strutture sanitarie e supermercati. Alcune operazioni hanno dovuto mettere in secondo piano la sostenibilità nel tentativo di tenere semplicemente il passo. In aggiunta a questa sfida, la crisi del coronavirus ha richiesto un miglioramento della sicurezza degli imballaggi e delle condizioni igienico-sanitarie.

L’industria dell’imballaggio sta rispondendo con nuovi design, materiali e altre innovazioni, molte delle quali proseguiranno in futuro. Ecco cosa ci aspetta per il 2021.

Imballaggio sostenibile

L’imballaggio sostenibile di scatole di cartone diventerà di nuovo una priorità. Nel 2020 gli operatori hanno dovuto procurarsi ogni tipo di imballaggio possibile per soddisfare la domanda, e i contenitori di plastica monouso erano ampiamente disponibili. Con la diffusione del coronavirus, anche il riciclaggio è andato in picchiata, dando luogo a quello che alcuni ambientalisti chiamano “tsunami della plastica”. Ma i consumatori e gli operatori attenti all’ambiente sono ansiosi di tornare a soluzioni più sostenibili.

I produttori stanno rispondendo con nuovi materiali di imballaggio e design. Verterra, leader nel settore degli imballaggi sostenibili, ha introdotto i contenitori da viaggio in balsa provenienti da ceppi d’albero. Sono in attesa di brevetto i coperchi di balsa che si adattano perfettamente ai contenitori per proteggere gli alimenti durante il trasporto e la consegna.

Le scatole da asporto con fodere di cartone compostabile e a tenuta stagna sono un altro sviluppo del 2020. La scatola Eco Chill utilizza un isolante in cartone riciclabile e privo di plastica per mantenere la qualità e la freschezza degli alimenti durante la consegna. Con l’aumento della domanda di pasti da asporto e il volume di produzione di imballaggi ecocompatibili e compostabili, i prezzi dovrebbero scendere anche nel 2021.

Gli imballaggi “grab and go” e le scatole di cartone

Gli imballaggi “grab-and-go” incoraggeranno i clienti a prendere decisioni rapide. COVID ha motivato i consumatori a passare un minimo di tempo all’interno dei negozi, dei caffè e dei ristoranti, e il packaging può aiutare ad accelerare la visita. Etichettatura chiara di contenitori e scatole, font di facile lettura e colori vivaci attirano rapidamente l’attenzione e accelerano il processo decisionale, secondo la società di design Crowdspring.

L’imballaggio protettivo rimarrà una preoccupazione. La diffusione del virus ha aumentato la consapevolezza dei consumatori circa l’igiene e la sicurezza dei contenitori da asporto e persino dei cartoni di cartone. Sigilli a prova di manomissione, coperchi e coperchi ermetici e altre misure di protezione visibili sono essenziali per mantenere la fiducia dei consumatori. La folla indica che i dati dei National Institutes of Health mostrano che le superfici porose, come il cartone e le fibre di legno, sono meno ospitali per il virus rispetto alle superfici non porose, come la plastica.

Contenitore di cartone per il riutilizzo

I contenitori riutilizzabili possono diventare più diffusi. Zuni Cafe, un ristorante indipendente di San Francisco, recentemente è passato a scatole e ciotole in acciaio inossidabile dotate di coperchi in silicone per tutti i suoi ordini fuori sede. Il ristorante si è associato con Dispatch Goods, un’azienda che fornisce i contenitori, raccoglie quelli usati, li lava e li restituisce a Zuni Cafe. I clienti sono responsabili di contattare la Dispatch Goods per il ritiro a domicilio se non vogliono restituire i contenitori al ristorante; l’azienda fornisce anche bidoni di raccolta in tutta la città.

Anche diversi programmi di ristorazione universitaria hanno fatto la strada del riutilizzo, tra cui SUNY New Paltz, University of Vermont e University of Northern Iowa. I college posizionano le aree di ritorno intorno al campus, ma il tasso di conformità varia da scuola a scuola. Alcuni hanno trovato un modo per aggirare questo problema collegando il ritorno alle tessere per i pasti degli studenti; i commensali devono dimostrare di aver restituito il contenitore per poterne ricevere uno pulito la prossima volta che entrano nella sala da pranzo.

L’imballaggio riutilizzabile colpisce due punti dolenti del 2021: la necessità di soluzioni più sostenibili e l’igiene. Mettere i contenitori in una lavastoviglie ad alta potenza sembra essere abbastanza efficace nell’uccidere i coronavirus.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: