Creare un sito gratis con Sito-Gratis.com

Creare un sito gratis con Sito-Gratis.com
Clicca qui per ASCOLTARE la lettura dell'articolo

Sito gratis: sì ma come?

Disporre di un sito gratis sarebbe essenziale per le aziende che vogliano raggiungere i propri utenti on line. Internet è il sistema più economico ed anche più efficace per farsi pubblicità a costo (quasi) zero e per questo sarebbe folle, da parte delle aziende, tralasciare questo veicolo così importante ed attuale.

Lo stesso principio vale per i professionisti, medici, avvocati, commercialisti ecc. che attraverso la “vetrina” di un sito web possono farsi raggiungere con più facilità e, soprattutto, possono farsi trovare da persone che necessitano dei loro servizi.

A parte i social media, poi, un sito web è ideale anche per coloro che vogliano “dire la loro” on line attraverso un sito web personale o un blog.

Il problema però è che la realizzazione e la gestione di un sito web ha dei costi a cominciare dall’alloggiamento del sito (hosting) che oscilla da poche decine di euro l’anno a diverse centinaia. Tradizionalmente chi vuole creare un sito web deve rivolgersi ad una web agency che, sulla base delle richieste e delle esigenze peculiari del committente, realizza un progetto che poi si trasforma in una bozza di layout finché, finalmente, si converte in un sito web vero e proprio.

Questo servizio professionale ha un costo che varia da poche centinaia di euro fino a diverse migliaia a seconda delle caratteristiche.

In un tempo di crisi economica come questo molti piccoli imprenditori, professionisti e, a maggior ragione, privati, si fermano di fronte a questo ostacolo e rimandano a tempi migliori perdendo così l’occasione di lanciarsi nel proprio mercato e di avere successo.

Bisogna dunque rinunciare?

Non è detto!

Su internet esistono diverse risorse che permettono di creare un sito web gratis, vediamo quali sono le principali:

 

1) Sito-Gratis.com

Per prima cosa vogliamo segnalare questa preziosa risorsa che ha quasi dell’incredibile. Importando in Europa l’idea di una startup asiatica avviata nel 2018, questa azienda offre al pubblico la realizzazione gratuita del sito web fatto da autentici professionisti del settore, a prescindere dal fatto che si tratti di un sito personale (blog), oppure di un sito professionale, aziendale o e-commerce.

La principale caratteristica di questa soluzione è che la realizzazione di un sito gratis viene fatta ad hoc in base alle esigenze e richieste del committente. Non si tratta dunque di temi pronti o soluzioni copia/incolla, ma di layout nuovi che vengono realizzati come se fossero abiti su misura. Questa operazione viene fatta da professionisti esperti.

L’offerta di sito-gratis.com si concretizza in un costo di abbonamento mensile davvero molto contenuto che include l’alloggiamento e, udite udite, l’assistenza costante di un webmaster per 365 giorni l’anno!

Tra le possibilità che abbiamo vagliato questa si è dimostrata come la migliore e per questo ci sentiamo vivamente di consigliarla. Secondo il nostro parere ne vale proprio la pena.

Vantaggi:

  • realizzazione del sito ad hoc gratuita
  • e-commerce
  • alloggiamento gratuito
  • assistenza di un webmaster tutto l’anno inclusa
  • registrazione del dominio nomeazienda.com
  • gestione e aggiornamenti della piattaforma
  • costo molto abbordabile

Svantaggi:

  • nessuno svantaggio rilevato.

 

2) WordPress

Il CMS più famoso del mondo è WordPress. Non è l’unico, dato che esistono cugini più o meno noti, ma è il più apprezzato per la sua maggiore semplicità (rispetto agli altri).

Si tratta di un gestionale gratuito che chiunque può scaricare dal sito ufficiale (esiste anche la versione in lingua italiana) e installare liberamente sul proprio spazio web.

Una volta installato, WordPress presenta tre/quattro temi classici. Scegliendone uno si può già cominciare ad avere il proprio sito web con le relative pagine, e rimarrà solo da fare alcune personalizzazioni come il logo, i recapiti telefonici ecc.

I temi, ovvero i layout del sito, sono  piuttosto banali ma WordPress permette di scaricare altri temi all’interno del gestionale. Per quanto alcuni sono gratuiti, non tutti sono semplici da personalizzare e a volte richiedono un pò di lavoro. Spesso questi temi sono delle versioni base di temi più avanzati per cui è probabile che vi verrà voglia di installare una versione superiore e dall’aspetto più professionale. Esiste un grande mercato di temi – alcuni davvero bellissimi – da acquistare on line al costo di diverse decine di euro.

Siti come themeforest.net, ad esempio, offrono questa possibilità. Installare un tema di fascia alta consentirà al vostro sito di avere un aspetto sicuramente molto più professionale però allo stesso tempo il lavoro d’installazione non sempre è facile e può risultare lungo e laboriosa se non si è esperti, ma non bisogna disperare perché quasi sempre viene offerta l’opzione dell’installazione a pagamento rivolgendosi direttamente al fornitore – senza personalizzazioni però 🙁

Non bisogna trascurare poi la necessità dei “plugin” del sito. Facciamo un esempio: è probabile che nel vostro sito vorrete creare una pagina dei contatti con un modulo on line, bene, per questa esigenza occorre un plugin, ovvero un programmino aggiuntivo che si può scaricare dal gestionale e che servirà allo scopo (il più famoso plugin per i contatti è, probabilmente, Contact Form 7).

Il fatto che WordPress sia così famoso, rappresenta vantaggi e svantaggi. Tra i vantaggi l’ottima stabilità e il consilidato funzionamento di un cms in continua evoluzione, tra gli svantaggi il fatto che la piattaforma è la più attaccata dagli hacker di tutto il mondo che cercano di entrarvi per piazzarvi zombie o semplice spam con link verso terze parti.

Vantaggi

  • CMS gratuito
  • ottimo funzionamento
  • aggiornamenti continui
  • grande disponibilità di temi e plugin

Svantaggi:

  • alloggiamento hosting a pagamento
  • necessità di installazione di temi aggiuntivi
  • bisogno di plugin aggiuntivi
  • difesa da hacker con plugin
  • i continui aggiornamenti della piattaforma crea problemi di compatibilità tra plugin e tema.

 

3) Le altre piattaforme per creare un sito gratis

On line esistono delle piattaforme gratuite che promettono di creare un sito gratis in pochi minuti. I nomi sono: Flazio, Jimdo, Wix, Ionos ecc. Cercando su Google con la parola chiave “sito gratis” sarà facile trovare questi siti.

Come funzionano? Si tratta di sistemi automatizzati dove l’utente, una volta registrato, può configurare personalmente il proprio layout e qui già cominciano i primi problemi. Il professionista o l’imprenditore, infatti, non sempre si intende di layout grafici e ovviamente sarebbe per lui certamente più confortevole potersi affidare ad un consulente, mentre invece si trova costretto a dover fare da solo, il che, non è particolarmente allettante.

E’ vero che questi sistemi hanno un funzionamento talvolta piuttosto semplice e, insomma, come si suol dire… a caval donato non si guarda in bocca, ma non sempre si tratta di un “dono”, infatti le offerte partono con piani di abbonamenti gratuiti che contengono caratteristiche alquanto restrittive e limitanti (ad esempio, l’assenza di caselle di posta elettronica da acquistare a parte (!!)) e a quel punto bisogna passare ad un piano di abbonamento superiore.

Un altro limite è dato dal fatto che non tutte le piattaforme permettono la registrazione di un dominio del tipo: vostronome.com. Nel caso di Jimdo, ad esempio, l’indirizzo del vostro sito sarebbe vostronome.jimdo.com, il che non è proprio il massimo sotto un profilo professionale.

Vantaggi:

  • Soluzioni con abbonamenti gratuiti di base (ampliabili)
  • relativa semplicità di creazione del sito

Svantaggi:

  • Assenza di un’assistenza diretta di un consulente
  • Non sempre si può registrare un dominio tipo vostronome.com
  • Costi aggiuntivi “dietro l’angolo”

 


 

Potrebbe interessarti anche questo articolo: I vantaggi di aprire un’attività di e-commerce sul web

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: